25 maggio 2017

Smoothies: il benessere da bere!

Gli smoothies sono delle bevande deliziose, versatili e super personalizzabili: possono essere gustate a colazione, a merenda, per uno spuntino o in qualsiasi momento della giornata ed inoltre si possono provare tantissime combinazioni per ottenere la propria ricetta ideale!

Smoothies: il benessere da bere!
Photo credits: Pinterest
L'ingrediente principale è infatti la frutta fresca (ma anche la verdura, ad esempio la rucola, la lattuga e gli spinaci) a cui va aggiunto un elemento liquido come l'acqua, il latte (vaccino, di soia, d'avena, di riso, di mandorla, di cocco), il tè freddo o il succo di frutta. Lo smoothie, a differenza del frullato, presenta però una consistenza molto più densa e corposa, che si ottiene aggiungendo ingredienti quali lo yogurt, il burro di noccioline, la farina d'avena e il ghiaccio a cubetti.

Smoothies: il benessere da bere!

Ho voluto riassumere in questa coloratissima infografica i miei 4 smoothies preferiti, ognuno corrispondente ad un beneficio specifico. Ovviamente potete prendere ispirazione dalle mie proposte e sostituire gli ingredienti in base ai vostri gusti. QUI potete scaricare la versione in PDF, in modo da salvarla sul pc e stamparla.

Voi consumate spesso gli Smoothies? Fatemi sapere quale versione vi ha stuzzicato di più tra quelle che vi ho proposto e, se la provate, taggatemi su Instagram (mi trovate come @sannydib) oppure usate #organizzoecucino come hashtag!

Alla prossima 😚

12 maggio 2017

Lamingtons

I lamingtons sono dei dolcetti golosissimi che arrivano direttamente dall'Australia: si tratta di cubetti di pan di spagna rivestiti da uno strato di glassa al cacao e poi ricoperti da scaglie di cocco. Una variante comune prevede uno strato di confettura al centro, che può essere sostituita, in base ai gusti, dalla crema di nocciole.

La maggior parte delle storie in merito ai lamingtons attribuiscono la loro creazione al cuoco di Lord Lamington (governatore del Queensland dal 1895 al 1901) a cui fu ordinato di preparare un dolce per alcuni ospiti inattesi. Il cuoco allora, utilizzando solo gli ingredienti disponibili, tagliò il pan di spagna del giorno prima in piccoli quadrati, li tuffò nel cioccolato e poi li ricoprì con il cocco a scaglie. Impressionati dalla bontà dei dolcetti, gli ospiti gli chiesero addirittura la ricetta!

I lamingtons sono diventati così il dolce tipico dell'Australia ed il 21 luglio è stato addirittura designato come National Lamington Day.

Io ho voluto provare la variante con la confettura ed ho scelto quella ai frutti di bosco: voi, ovviamente potete ometterla o sostituirla con qualsiasi altro tipo di confettura o crema. Vi consiglio inoltre di preparare il pan di spagna il giorno prima, in modo che possa essere ben freddo e compatto. Se invece siete di fretta o volete saltare il passaggio della preparazione del pan di spagna, potete comprare quello già pronto al supermercato 😉


LAMINGTONS
Ingredienti per circa 25 quadrotti

PER IL PAN DI SPAGNA
5 uova
150 g di zucchero semolato
75 g di farina 00
75 g di fecola di patate
q.b. di aroma alla vaniglia o al rum

PER LA GLASSA AL CACAO
50 g di cacao amaro
50 g di burro
250 g di zucchero a velo
150 ml di latte

PER FARCIRE E COMPLETARE
q.b. di confettura ai frutti di bosco
200 g di cocco rape'


Preparare il pan di spagna, montando le uova a temperatura ambiente con lo zucchero utilizzando lo sbattitore elettrico, per almeno 10 minuti. Una volta ottenuto un composto chiaro e spumoso, aggiungere l'aroma e poi la farina e la fecola setacciate, continuando a mescolare. Versare il composto in una teglia rettangolare dalle dimensioni di 24x19 cm (o una rotonda dal diametro di 24 cm) imburrata ed infarinata e cuocere in forno preriscaldato statico a 180° per 40 minuti. Una volta cotto, far raffreddare il pan di spagna per almeno un paio d'ore.

Ricavare dal pan di spagna dei quadrotti, tagliarli a metà in senso orizzontale e farcirli con la confettura, quindi far compattare in frigorifero per almeno 10 minuti.

Preparare la glassa, mescolando in una terrina il cacao con lo zucchero a velo. Nel frattempo fondere il burro nel microonde oppure a bagnomaria. Aggiungere il latte alle polveri e mescolare energicamente fino ad ottenere un composto liscio e senza grumi. Unire infine il burro e continuare ad amalgamare.

Disporre il cocco rape' in una ciotola e passare all'assemblaggio dei cubotti. Tuffarli uno alla volta nella glassa al cacao, far colare l'eccesso e poi passarli per bene nel cocco, in modo che la superficie sia completamente coperta. Farli rassodare in frigorifero e servirli freddi oppure a temperatura ambiente.

02 maggio 2017

Bucatini cacio e pepe con carciofi

La cacio e pepe è uno dei piatti più noti e amati della tradizione culinaria romanesca, insieme all'amatriciana e alla carbonara. C'è da dire che con la pasta cacio e pepe non si sbaglia mai, perché servono pochi ingredienti e passaggi per un piatto gustoso e dal sapore intenso, che si adatta ad ogni occasione e piace sempre a tutti 😋

In questa versione, i carciofi arricchiscono il condimento e conferiscono dolcezza e colore: è un'alternativa perfetta per chi ama sperimentare in cucina, scoprire nuovi sapori e portare in tavola piatti semplici ma saporiti 😉

Potete scegliere un formato di pasta diverso dai bucatini: che sia pasta corta o lunga, questo condimento si adatta a qualsiasi formato. Potete inoltre sostituire i carciofi con le zucchine, per una versione più estiva ed altrettanto gustosa!

Bucatini cacio e pepe con carciofi

BUCATINI CACIO E PEPE CON CARCIOFI
Ingredienti per 4 persone
320 g di bucatini
5 carciofi
100 g di pecorino
1 spicchio d'aglio
q.b di pepe nero
q.b di olio extravergine d'oliva


Pulire innanzitutto i carciofi, rimuovendo il gambo e le foglie esterne. Tagliare a metà la parte centrale e, dopo aver tolto il fieno, tagliarla a spicchi. Immergere le fettine in una ciotola colma d'acqua e succo di limone, in modo che non anneriscano.

Far soffriggere l'aglio mondato in un tegame con con un filo d'olio. Unire successivamente i carciofi ben scolati e farli insaporire. Aggiungere una presa di sale e proseguire la cottura per 10 minuti con il tegame coperto, aggiungendo all'occorrenza un bicchiere d'acqua.

Lessare i bucatini e nel frattempo grattugiare il pecorino, riducendone una piccola parte a scaglie. Scolare i bucatini tenendo da parte qualche mestolo di acqua di cottura.

Versarli in una terrina ed unire un po' di acqua di cottura, il pecorino grattugiato e i carciofi.
Mescolare accuratamente per far amalgamare tutti gli ingredienti e completare con le scaglie di pecorino e abbondante pepe nero.

Bucatini cacio e pepe con carciofi

19 aprile 2017

Tabella di conversione per ricette americane

Se vi siete imbattuti in qualche ricetta americana, avrete sicuramente notato che gli ingredienti vengono espressi in cups (tazze), tablespoons (cucchiai) e teaspoons (cucchiaini).

Se da una parte, il sistema di misurazione anglosassone è molto semplice e pratico, dall'altra, risulta piuttosto impreciso e confusionario. Non tutti gli ingredienti infatti, a parità di volume, hanno lo stesso peso ed inoltre esistono varie misure di tazze, cucchiai e cucchiaini.

Sul web ci sono tantissime tabelle di conversione cup/grammi ma tra tutte, quella di Vittorio ha catturato la mia attenzione perché è molto chiara, lineare e precisa. Prendendo quindi ispirazione dal suo articolo, mi sono cimentata nel creare la mia tabella di conversione personalizzata.


Nella mia tabella di conversione trovate tante informazioni utili qualora voleste provare una ricetta d'oltreoceano: dalla traduzione degli ingredienti, alla conversione in grammi e a quella che riguarda la temperatura del forno.

Ho voluto realizzare anche una versione in PDF, che potete scaricare cliccando QUI, in modo da poterla salvare sul computer, stampare ed incollare sul vostro ricettario.

Potete inoltre salvare direttamente l'immagine se state leggendo il post dal vostro smartphone così da poterla consultare in qualsiasi momento.

Fatemi sapere se vi è stata utile, se avete qualche suggerimento per renderla ancora più chiara ed esaustiva e soprattutto, non esitate a scrivermi se trovate qualche errore o inesattezza.

A presto! 😊

11 aprile 2017

Torta 7 vasetti al caffè

Con la torta 7 vasetti non si sbaglia mai, perché piace sempre a tutti, si prepara in poco tempo e contiene ingredienti semplici e genuini. In questa versione si arricchisce di gusto e diventa un vero concentrato di energia, davvero irresistibile per gli amanti del caffè!

Che sia per una colazione energetica e nutriente o per una pausa caffè golosa, questa torta è perfetta in qualsiasi momento della giornata. Utilizzando un solo vasetto e senza avere la necessità di pesare gli ingredienti, realizzerete una torta sofficissima, profumata e dal gusto unico e inconfondibile 😉

Se siete particolarmente golosi potete aggiungere delle gocce di cioccolato fondente mentre se amate i sapori molto intensi, potete aggiungere due cucchiaini di rum o di marsala e sostituire lo zucchero semolato con quello grezzo di canna.


TORTA 7 VASETTI AL CAFFÈ
Ingredienti per una torta dal diametro di 24 cm
3 uova
1 vasetto di yogurt al caffè
2 vasetti di farina 00
1 vasetto di fecola di patate
2 vasetti di zucchero
½ vasetto di olio di semi
½ vasetto di caffè non zuccherato
1 bustina di lievito in polvere per dolci


Versare lo yogurt in una ciotola e utilizzare il vasetto pulito per dosare il resto degli ingredienti.

Montare le uova con lo zucchero utilizzando le fruste elettriche fino ad ottenere un composto chiaro e gonfio. Unire l'olio a filo e poi lo yogurt e continuare ad amalgamare.

Preparare il caffè ed accendere il forno in modalità statica a 180°.

Mescolare in una ciotola le polveri, quindi la farina 00, la fecola di patate e il lievito ed aggiungerle al composto utilizzando un setaccio, alternandole al caffè.

Versare il composto nella teglia imburrata e infarinata e cuocere per 30-40 minuti. A cottura ultimata fare la prova dello stecchino, sfornare la torta, lasciarla raffreddare e spolverizzarla con un po' di zucchero a velo a piacere.