Crostata con ricotta e confettura

luglio 11, 2017

Perché accontentarti di uno strato quando ne puoi avere due?

La crostata con ricotta e confettura è un dolce molto bello da vedere e buonissimo da mangiare, ottimo da servire per la merenda insieme al caffè oppure come dessert a fine a pasto.

Ha un gusto molto equilibrato perché il sapore intenso e leggermente aspro della confettura ai frutti di bosco è ben bilanciato dalla dolcezza della ricotta: insieme formano un connubio davvero irresistibile!

In questo caso ho utilizzato 500 g di ricotta e 250 g di confettura e come vedete dalle foto la crostata è venuta abbastanza alta; se voi però preferite una minore farcitura, basterà utilizzare 300 g di ricotta e 200 g di confettura.


CROSTATA CON RICOTTA E CONFETTURA
Ingredienti per una crostata dal diametro di 24 cm

PER LA PASTA FROLLA
500 g di farina 00
200 g di burro
200 g di zucchero
2 uova
q.b di scorza di limone
8 g di lievito vanigliato
1 pizzico di sale

PER IL RIPIENO
500 g di ricotta
50 g di zucchero a velo
400 g di confettura ai frutti di bosco


Versare su una spianatoia la farina unita al lievito, quindi formare una conca al centro ed inserire il burro tagliato a pezzi, lo zucchero, le uova, 1 pizzico di sale e la scorza di limone. Iniziare a lavorare il composto con i polpastrelli, partendo dal centro ed inglobando poco per volta la farina prendendola dai lati. Una volta ottenuto un panetto liscio ed omogeneo, avvolgerlo nella pellicola e farlo compattare in frigorifero per 30 minuti.

Nel frattempo mettere a sgocciolare la ricotta in un colapasta e preparare una teglia da 24 cm, preferibilmente con il cerchio apribile, imburrandola ed infarinandola (in alternativa si può rivestire con la carta da forno). Una volta che la ricotta avrà rilasciato il siero, trasferirla in una terrina e lavorarla con lo zucchero a velo, mescolando energicamente con una frusta per evitare la formazione di grumi.

Prendere il panetto di pasta frolla e lavorarlo per qualche istante in modo da ammorbidirlo. Dividerlo poi in 3 parti, una più grande e le altre due più piccole. Stendere la parte più grande con un mattarello e l'aiuto della farina fino a formare un disco dal diametro leggermente maggiore rispetto alla teglia (in modo da formare i bordi) ed adagiarlo su di essa, quindi bucherellare la superficie con i rebbi di una forchetta.

Versare la ricotta e pareggiarla con il dorso di un cucchiaio. Stendere la seconda parte di impasto fino a formare una sfoglia piuttosto sottile ed adagiarla sul ripieno di ricotta. Sigillare bene i bordi e bucherellare la superficie.

Versare la confettura sul secondo disco di pasta frolla e poi formare le losanghe con il terzo panetto, in modo da decorare la superficie. Cuocere in forno preriscaldato statico a 180° per circa 40 minuti. Nel caso in cui la superficie dovesse cuocersi eccessivamente, basterà coprirla con un foglio di alluminio.

Una volta cotta, fare raffreddare completamente la crostata e poi servirla spolverizzandola con un po' di zucchero a velo.

Potrebbero interessarti anche

6 commenti

  1. L'abbondanza non ha mai fatto carestia, per cui ben venga tutto il tuo ripieno!!!
    Complimenti

    RispondiElimina
  2. Che bontà.. è una ricetta che volevo fare da un po' di tempo, la tua versione è davvero deliziosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Annalisa! Chissà se questa sarà la volta buona :-)

      Elimina

Nome

Email *

Messaggio *